Piazza Collobiano, 2/3 - 13856 Vigliano Biellese (BI)
info@fisiokinetiksport.it

Linfodrenaggio a Biella, tecnica e benefici

Linfodrenaggio a Biella, tecnica e benefici
Linfodrenaggio a Biella, tecnica e benefici

LINFODRENAGGIO

Il linfodrenaggio è una particolare tecnica manuale esercitata con lo scopo di favorire il libero fluire dei liquidi organici ristagnanti (liquidi interstiziali e linfa) e la conseguente eliminazione delle tossine presenti nei tessuti, stimolandone la naturale riparazione da ferite o processi irritativi, attraverso un lento e delicato movimento pressorio sulla cute.

Le manipolazioni vengono effettuate seguendo il percorso del flusso linfatico, in corrispondenza delle zone caratterizzate da un’eccessiva riduzione del circolo, con una pressione che aumenta gradualmente, e che sospinge la linfa verso i gangli linfatici, al fine di agevolarne la depurazione dalle scorie metaboliche accumulate e di preservarne la funzione di fornire nutrimento alle cellule.

Proprio per la sua capacità di agevolare il drenaggio dei fluidi linfatici e di svolgere un’azione antiedematosa ed antiflogistica, se effettuato con metodo e da personale specializzato il linfodrenaggio costituisce un’efficace terapia medica, utile per:

  • ridurre la sintomatologia dolorosa e favorire il riassorbimento di gonfiori, linfedemi ed edemi legati ad un accumulo di liquidi nei tessuti (conseguenti, per esempio, ad un intervento chirurgico, ad un trauma o in presenza di insufficienza venosa)
  • regolare il sistema neurovegetativo
  • aumentare la risposta immunitaria
  • favorire la cicatrizzazione di ulcere e piaghe nei diabetici.

Benefici del linfodrenaggio

I principali benefici del trattamento consistono nello stimolare e nel migliorare la circolazione linfatica e la vascolarizzazione sanguigna attraverso il drenaggio dei liquidi, agevolando così:

  • la purificazione della linfa da scorie e sostanze di scarto accumulate nei tessuti e il suo ritorno nel circolo venoso
  • il decongestionamento dei tessuti
  • una migliore ossigenazione e nutrimento dei tessuti, che permette il ricambio cellulare e il rinnovamento del liquido interstiziale
  • il rilassamento delle fibre muscolari
  • la riparazione e la rigenerazione dei tessuti compromessi da ferite o processi irritativi
  • l’introduzione di leucociti ed immunoglobuline (prodotte dal sistema linfatico) nel sangue
  • un rilassamento psico-fisico globale.

A seconda del caso specifico e del disturbo da trattare, si possono adottare metodiche differenti (le più utilizzate sono il metodo di Vooder e quello di Leduc), che si differenziano principalmente per il tipo di movimenti eseguiti, pur basandosi sugli stessi principi fondamentali di base:

  • Il linfodrenaggio deve iniziare dalla zona prossimale, che dev’essere svuotata prima di quella distale, per permettere che i liquidi di quest’ultima trovino posto nel momento in cui fluiranno
  • durante il trattamento, i muscoli del paziente non devono essere in tensione e le zone non interessate dal linfodrenaggio devono essere coperte
  • il linfodrenaggio non deve provocare dolore
  • dopo il trattamento, la cute trattata non deve presentare arrossamenti e il paziente deve riposare per almeno 15 minuti.

Per agevolare la guarigione e sostenere il sistema linfatico e circolatorio nel drenaggio dei liquidi, in determinate situazioni (come nel caso di ristagno linfatico organizzato e di ulcere da stasi linfatica o venosa), dietro prescrizione medica, è possibile abbinare il linfodrenaggio ad altre terapie, come il bendaggio elastocompressivo, utile per favorire un completo svuotamento dei liquidi nelle zone più profonde ed evitarne un nuovo ristagno.

Come per ogni terapia medica, anche il linfodrenaggio può presentare delle controindicazioni e, sia per i possibili effetti collaterali che per la sua complessità, è sempre necessario far precedere il trattamento da un’accurata visita medica iniziale, che escluda possibili situazioni o patologie in cui il drenaggio linfatico potrebbe compromettere o aggravare la situazione clinica del paziente.

Allo stesso modo, affinché il linfodrenaggio risulti efficace e sicuro, è fondamentale rivolgersi a fisioterapisti esperti, con una profonda conoscenza delle tecniche manuali appropriate, dell’anatomia dell’apparato linfatico e di come siano dislocate le varie strutture all’interno del corpo, per non arrecare danno ai capillari sanguigni e linfatici.

Da Fisiokinetik a Biella puoi avvalerti di personale specializzato nella pratica del linfodrenaggio che, a partire da una visita medica iniziale, ti accompagnerà in un percorso di cura e di miglioramento del benessere studiato su misura per te.

Per ricevere maggiori informazioni sul linfodrenaggio, contattaci senza impegno cliccando sul pulsante di seguito.