Piazza Collobiano, 2/3 - 13856 Vigliano Biellese (BI)
info@fisiokinetiksport.it

Riabilitazione del pavimento pelvico a Biella

Riabilitazione del pavimento pelvico e fisioterapia a Biella
Terapia ad onde d'urto e fisioterapia a Biella

RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

La riabilitazione del pavimento pelvico è lo strumento principale dell'approccio conservativo non solo per il trattamento dell'incontinenza urinaria, ma anche per tutte quelle disfunzioni del pavimento pelvico di natura ginecologica, andrologica, coloproctologica e algologica, che hanno un'incidenza non trascurabile e un notevole impatto sulla qualità di vita sociale, psicologica e sessuale. Per il loro trattamento è fondamentale un approccio terapeutico completo e personalizzato e la collaborazione tra le diverse figure specialistiche, al fine di operare le scelte migliori tra le opzioni farmacologiche, riabilitative e chirurgiche variamente associate.

L'intervento sulle disfunzioni pelvi-perineali deve essere soprattutto preventivo e, in particolare, occorrono controlli accurati nei periodi più a rischio (gravidanza, post-parto, prolungato allattamento, ridotta attività fisica, invecchiamento,...), al fine di evitare o quantomeno ridurre il più possibile l'ipovalidità e il rilassamento del piano perineale. L'unica reale possibilità di ovviare a questo problema è rappresentata dalla contrazione attiva, migliorabile con un trattamento di rinforzo specifico dei muscoli perineali.

Proprio per questo, la riabilitazione del pavimento pelvico consiste in un insieme di tecniche riabilitative allo scopo di rafforzare i muscoli volontari del pavimento pelvico per prevenire e trattare le alterazioni a carico delle strutture contenute nella cavità pelvica, migliorando la qualità di vita del paziente.

I sintomi e le condizioni che costituiscono una indicazione alla Riabilitazione del Pavimento Pelvico sono:

  • sintomi del tratto urinario: incontinenza urinaria da sforzo, urgenza e mista
  • disturbi della minzione
  • prolasso degli organi pelvici
  • disfunzioni sessuali (vaginismo, vulvodinia, dispareunia, disfunzione erettile), diminuzione della percezione sessuale o sessualità dolorosa
  • dolore pelvico
  • dolore pelvico cronico (Chronic Pelvic Pain Syndrome)
  • disfunzioni ano-rettali (incontinenza fecale)
  • preparazione al parto e post parto
  • dopo un cesareo o altri interventi di chirurgia ginecologica 

La riabilitazione del pavimento pelvico

Il primo passo della riabilitazione consiste in un esame obiettivo da parte dello specialista che considera i sintomi avvertiti dal paziente e ne valuta la postura, la parete addominale, la respirazione, il linguaggio del corpo e la forza e il tono dei pelvici, dell'anca, del bacino e dell'addome. Questo prima fase è fondamentale per stabilire un programma riabilitativo completo e modellato sulle specifiche esigenze del paziente.

Il protocollo chinesiterapico nelle disfunzioni perineali si rivolge alla persona nella sua globalità, valuta tutte le disfunzioni associate al disturbo e si articola in diverse fasi, sequenziali tra loro:

  1. presa di coscienza della regione perineale
  2. eliminazione delle sinergie agoniste e soprattutto antagoniste
  3. training muscolare dell'elevatore dell'ano
  4. automatizzazione dell'attività muscolare perineale in concomitanza agli stress delle attività della vita quotidiana.

Tale protocollo (che utilizza in modo variamente combinato differenti modalità terapeutiche) deve essere comunque preceduto da un'adeguata informazione ed educazione dei pazienti sulla patologia/disfunzione in atto e dalla puntualizzazione e condivisione del percorso riabilitativo e delle finalità del trattamento.

Le tecniche riabilitative principalmente utilizzate con l'obiettivo di recuperare la funzione ridotta o alterata della muscolatura del pavimento pelvico sono:

  • terapia comportamentale
  • chinesiterapia
  • elettrostimolazione
  • biofeedback

Terapia comportamentale

La terapia comportamentale consiste nell'individuare e valutare eventuali comportamenti o abitudini scorrette che influiscono o potrebbero peggiorare l'evoluzione delle disfunzioni del pavimento pelvico (vizio del fumo, eccessivo peso corporeo o assunzione di caffeina,...) e nell'educare il paziente ad adottare comportamenti alternativi e più salutari, che supportino il recupero delle funzionalità della muscolatura pelvi-perineale.

Chinesiterapia perineale

La chinesiterapia perineale costituisce la base del trattamento e consiste in una serie di esercizi di contrazione e rilasciamento della muscolatura perineale con lo scopo di rendere il paziente cosciente della propria area perineale e di prevenire e trattare alterazioni della statica pelvica (incontinenza urinaria, incontinenza fecale, disfunzioni sessuali), ottenendo il rafforzamento, rilassamento e stretching dei muscoli pelvici. Il livello di difficoltà degli esercizi deve essere adattato alle capacità individuali del soggetto in qualsiasi fase del trattamento, in modo che lo sforzo fisico non superi le reali possibilità della persona.

L'obiettivo della chinesiterapia è quello di riconoscere (presa di coscienza), allenare e usare i muscoli del perineo. Tutti gli esercizi sono preceduti da tecniche di rilassamento, concentrazione e respirazione diaframmatica.

Elettrostimolazione

Indicata nel caso in cui i muscoli perineali non riescono ad essere contratti volontariamente ed in modo adeguato, l'elettrostimolazione funzionale ha lo scopo di stimolare la muscolatura pelvica e le strutture nervose mediante l'utilizzo di una corrente elettrica alternata bifasica.

Gli impulsi elettrici, inviati attraverso una sonda vaginale o rettale ed elettrodi in superficie, permette di facilitare il recupero della forza, del tono, della resistenza e del trofismo muscolare, aumentando la sensibilità del pavimento pelvico e migliorandone la capacità contrattile.

L'utilizzo dell'elettrostimolazione è indolore e ben tollerato, tuttavia esistono delle situazioni in cui il suo impiego può presentare delle controindicazioni.

Biofeedback

Il Biofeedback consiste nell'utilizzo di strumenti che riproducono e trasformano in segnali visivi trasmessi su uno schermo gli esercizi attivi compiuti dal paziente, che ha così la possibilità di comprendere se sta eseguendo correttamente il movimento ed, eventualmente, di correggersi. L'obiettivo è quello di aumentare la sua consapevolezza della regione perineale e di migliorarne sensibilità, coordinazione, contrazione e resistenza dei muscoli che sostengono la vescica, l'utero e l'intestino.


Sia in fase preventiva che nella cura delle disfunzioni pelvi-perineali, presso il nostro centro hai il supporto di un team dedicato e specializzato che, a partire da un'accurata diagnosi della sintomatologia e delle problematiche correlate, ti accompagnerà in un percorso di presa di coscienza, rinforzo e riabilitazione della muscolatura pelvica, con cui potrai migliorare e (laddove possibile) recuperare la sua funzionalità, migliorando la tua qualità di vita generale.

Per avere maggiori informazioni sulla riabilitazione del pavimento pelvico, contattaci senza impegno cliccando sul pulsante di seguito.