Piazza Collobiano, 2/3 - 13856 Vigliano Biellese (BI)
info@fisiokinetiksport.it

Linfedema: che cos’è e qual è il suo impatto sulla qualità di vita

Linfedema: che cos’è e qual è il suo impatto sulla qualità di vita

Linfedema cos'è e qual è l'impatto sulla qualita di vita

Che cos'è il linfedema.

Il linfedema è definito come un accumulo anomalo di liquido ricco di proteine nello spessore dell’interstizio, associato a un quadro infiammatorio cronico ed a fibrosi tessutale. Questo può derivare da un’asportazione chirurgica di linfonodi oppure da un loro cattivo funzionamento.

In relazione alla genesi si distinguono:

- linfedemi primitivi o congeniti,

- linfedemi secondari a interventi chirurgici, radioterapia, traumi (es. ustioni), incidenti stradali.

E’ una patologia frequente e diffusa in tutto il pianeta, con eziologia differente nei diversi Paesi: nel mondo circa 90 milioni di persone sono affette da linfedema causato da parassitosi (filariasi), circa 10 milioni presentano linfedema secondario (da chirurgia per carcinoma mammario e pelvico, chirurgia vascolare, infezioni ricorrenti e traumatismi).

Se aggiungiamo a questi dati coloro che presentano una insufficienza vascolare cronica i casi stimati salgono a 300 milioni.

Quanto ai casi pediatrici, in cui il linfedema si presenta come congenito, si stima che nel mondo sia diagnosticato solo il 10% dei casi presenti. Questo a causa di difficoltà nell’accesso alla diagnosi e alla terapia.

Si può quindi definire il linfedema come una epidemia nascosta.

La riduzione del drenaggio linfatico si associa a un processo infiammatorio cronico che stabilisce pertanto una condizione patologica con cui il paziente convive per tutta la vita. Vengono interessati perlopiù gli arti e questo inficia notevolmente la qualità di vita delle persone.

Impatto del linfedema sulla qualità di vita.

  • Aumento di volume cronico di un arto o di una sua parte.
  • La malattia è progressiva e tende a peggiorare nel tempo.
  • Possono presentarsi aumento del peso dell’arto con limitazione della motilità.
  • Episodi ricorrenti di infezione possono richiedere ospedalizzazioni ad ogni episodio.
  • L’ispessimento e l’indurimento dei tessuti possono portare a fibrosi, ulteriori patologie cutanee ed ulcerazioni.
  • Problemi nell’abbigliamento e nella scelta delle calzature adatte.
  • Mutazione dello stile di vita e del lavoro, soprattutto se l’attività lavorativa esercitata può peggiorare il linfedema.
  • Insorgenza di depressione e progressiva chiusura al mondo esterno.

In presenza di problematiche e anomalie del sistema linfatico, da Fisiokinetik a Biella puoi usufruire di visite specialistiche dedicate e della professionalità del Dott. Andrea Menozzi, chirurgo plastico ricostruttivo esperto in chirurgia e microchirurgia dei linfedemi.

Per avere maggiori informazioni o prenotare una visita, contattaci senza impegno cliccando sul pulsante di seguito.